Search blogs.it

  • Sciopero (part-time)

    Se mai avessi avuto voglia di raccontarvi qualche storiella stasera, aderisco stupefatta e v'invito a fare altrettanto.
    (Giuro che ne ho un paio, di storielle, niente male, come la ragazzina toscana che ieri è riuscita a vendermi il giornale di Lotta Comunista perché ha usato l'espressione "scritto dai compagni della fabbrica" facendomi tanto commuovere e facendo correre la mia mano a una somma non meglio specificata, identificata più tardi come 5 euro: detti anche "un pranzo molto frugale, una rata della bolletta del gas, un sesto dell'abbonamento alla metro ecc... E poi c'è l'eterno disagio tecnologico e umano che mi porto dietro come fosse nel codice genetico: questa volta è la lavatrice che coincide con la mia sempre più scarsa tolleranza verso gli altri. In che modo? Provate a lavare i vostri calzini a mano per 5 mesi e poi ne riparliamo).

  • Il Pandi è un'animale in via d'estinzione

    Pandi aveva una piccola malformazione dalla nascita e a causa di questa gli altri giovani pandi della sua compagnia non avevano mai voluto giocare a Tetris o Arcanoid con lei.
    Pandi si era sempre ostinata a fingere che il suo non fosse un vero problema, anche per via della sua mamma, sempre troppo impegnata a lavorare in ufficio per rendersi conto della gravità della situazione.
    Pandi aveva sempre cercato di reagire con un sorriso alle difficoltà che la sua malformazione le comportava tutti i giorni: non poteva giocare in Flash, non poteva ascoltare la sua musica preferita e neanche guardare i film ché, improvvisamente, tutto cominciava a sgranrsi, perdere consistenza, forma e senso compiuto.
    Pandi aveva un futuro già mal scritto,nessuna possibilità di progredire e di aggiornarsi come i suoi amichetti più fortunati.
    Il suo era un continuo e straziante gracchiare che inquietava il sonno dei vicini , ma che non smuoveva a dovere il gelido cuore della sua mamma: ancora impegnata a lavorare in ufficio.

    In realtà la mamma di Pandi era segretamente turbata dai problemi della sua creatura, ma non aveva il tempo per portarla dal dottore e non aveva soldi a sufficienza per pagare una tata che si occupasse di lei, che la curasse e la spolverasse della sua malinconia.

    Finchè un'associazione umanitaria per il recupero di piccoli pandi in difficoltà che hanno le mamme tristi sempre in ufficio , non è giunta in soccorso di questa famiglia destinata a soffrire, anche a cusa di una difficoltosa cablatura condominiale.

    Il mentore dell'associazione, le cui immense doti taumaturgiche derivavano da una discendenza pseudo diretta con Gesù, ha raccolto la piccola Pandi ed è riuscito a compiere il miracolo portandola in assistenza un giorno prima che le scadesse la garanzia.

    In tutto ciò, sua mamma è sempre in ufficio a lavorare.

  • Guardatevillo!

    Una mattina come tutte le altre di qualche settimana fa, un'altra mattina in cui la sveglia raggiunge l'intelligenza in ritardo di ore ore e ore,mi è scoppiata una bomba in testa.
    Non era una bomba pirandelliana di gramsciana memoria, e questo lo sottolineo per dimostrare di possedere ancora della residuale memoria dei miei felici studi teatrali e fare la figura della sfigata saputella, no, era una bomba post-moderna, affatto atomica per niente catastrofica.
    Una bomba molto più simile al suo corrispettivo siciliano: un'enorme pasta fritta ripiena di crema pasticcera. A priori una cosa a cui si rinuncia soltanto se si è a dieta.
    E siccome non sono a dieta (tralasciando quella tendenza suicida stagionale che capita a tutte le fanciulle come l'influenza ai bimbi in novembre)ho accettato la bomba, ringraziato un Pantheon di divinità variegato, e cominciato a combattere con l'ansia da prestazione.

    La bomba è questa e spero converrete con me che pare davvero grossa e molto golosa.
    Sono giorni che mi preparo fisicamente allo scontro con il dolce ripieno e, soprattutto, con il prezioso vassoio d'argento su cui mi è stato offerto, con il risultato di essere totalmente sprovvista di mezzi per farlo: niente tovaglioli, niente coltelli o forchette, niente di niente e in più una grandissima fame,incontrollabile, da panico.

    Qualsiasi cosa succeda quella sera, ci sarà forse qualcuno che in futuro potrà testimoniare di avermi visto fare anche cose per me impensabili pur di ricongiungermi con la parte migliore di me. Che è quella golosa.

    ps. Mi scuso con i miei 25 lettori per il terzo post pubblicitario di fila, immagino sia una deformazione professionale. O forse soltanto le cose che si muovono.

  • Finalmente, ecco le risposte

    Speriamo che qualcuno sia rimasto per scrivere l'ultima stagione del mio telefilm preferito.
    A voi indovinare quale è dei due.

  • Accattatevillo!

    In libreria, su appuntamento, richiesta, ma anche per sua spontanea volontà, potete finalmente incontrare l'antologia di racconti adatta a mitigare le vostre ansie, i vostri pensieri brutti e cattivi e la vostra voglia di rivoltare i tavoli o rivoltarvi sui tavoli.
    Per voi che avete bisogno di farvi una risatella, per voi che vi sentite ossessionati da qualcosa e non sapete che cosa, che avete sempre voglia di qualcosa di buono, per voi che avete poco tempo per leggere perché andate in metropolitana, ne avete tanto perché andate in treno o ne avete tantissimo perché andate con le ali dell'amore, ecco l'antologia giusta.

    FOBIEril-soluzione MANIAzina è una psichedelica raccolta di racconti curata da Eliselle, Elisa Genghini e con la supervisione di Andrea Fiorenza.

    Nell'antologia hanno scritto di manie, fobie e quant'altro si possa immaginare: Paolo Alberti, Ivano Bariani, Mario Bellina, Alessandro Berselli,Francesca Bonafini, Daniela Bortolotti, Patrizia Caffiero, Rossella Canevari, Eliselle, Debora Ferretti, Elisa Finocchiaro, Elisa Genghini, Luca Graziani, Raffaella Krismer, Simone Lamenta, Gianmichele Lisai, Marco Nardini, Gianluca Mercadante,Gianluca Morozzi,Fiorenza Renda,Alice Suella.

    Per tenervi aggiornati sulle presentazioni spulciate pure il sito della casa editrice Jar Edizioni.

    Per non sentirvi male, state attenti alla posologia.

Calendar
<< < September 2014 > >>
Mo Tu We Th Fr Sa Su
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30
RSS Feed
RSS 1.0
Posts
Comments
RSS 2.0
Posts
Comments
Atom
Posts
Comments
Email subscription

You can receive the posts of this blog by email.

Add to Technorati Favorites

Footer:

The content of this website belongs to a private person, blogs.it is not responsible for the content of this website.